Omeopatia all’Aquila

Mercoledì 5 agosto presso il Parcheggio Acquasanta, sono stati inaugurati gli ambulatori di Omeopatia e altre MNC nel quadro del progetto assistenziale “Omeopatia per L’ Aquila”.

L’iniziativa, promossa dalla F.I.A.M.O. e dalla L.M.H.I., mira a portare alla popolazione terremotata aquilana il sostegno delle Medicine Non Convenzionali, prima tra tutte l’Omeopatia, cui si rivolge il 23{9420b2ac011985c9f44e9bd8732bd9e01f4605ac6abd96717ce1ce9646033315} della popolazione italiana, come risulta da recenti indagini (CENSIS, gennaio 2009).

Grazie al container di circa 60 mq accordato dalla Protezione Civile e la donazione degli arredi necessari da parte di Omeoimprese, associazione italiana dei produttori di medicinali omeopatici,  è stato possibile allestire una sala d’attesa e due studi medici in cui si alterneranno, a titolo assolutamente gratuito, professionisti esperti in Omeopatia e altre MNC.

“Abbiamo deciso di sostenere l’iniziativa della FIAMO come gesto di solidarietà verso le popolazioni colpite dal terremoto all’Aquila” dice Fausto Panni, presidente Omeoimprese. “All’indomani dell’accaduto alcune delle aziende associate hanno provveduto a inviare medicinali omeopatici da distribuire gratuitamente a chi ne avesse fatto richiesta. Oggi questo presidio medico è un ulteriore segno di vicinanza e un’opportunità per tutti coloro che scelgono l’omeopatia come forma di cura e di prevenzione”.