OMEOPATIA: GORGA (OMEOIMPRESE) REPLICA A BURIONI: OFFENDE I MEDICI PER FARE PROPOAGANDA AL SUO LIBRO. C’E’ UN LIMITE A TUTTO, TORNI A FARE IL MEDICO INVECE CHE DARE DE “BABBIONI” AI COLLEGHI”

“Ancora una volta Roberto Burioni ci regala una pillola diluita nella propaganda ideologica. Questa volta attaccando addirittura una Università autorevole, quella di Siena, “rea” di aver organizzato un master in Omeopatia per formare i medici all’utilizzo della medicina integrata. Dove sta il problema? E come si permette di offendere centinaia di colleghi medici e universitari che si sentono apostrofare come “babbioni” perché hanno scelto di approfondire la propria preparazione accademica per il bene dei loro pazienti, presenti o futuri?”. Con queste parole Giovanni Gorga, presidente di Omeoimprese, l’associazione che in Italia rappresenta le aziende che producono e distribuiscono farmaci omeopatici, replica all’ennesimo attacco al settore da parte del noto virologo Roberto Burioni.
“Capisco che il Professor Burioni stia facendo di tutto per promuovere il suo nuovo libro – prosegue Giovanni Gorga – ma chiamare in causa il Ministro della Salute e il Ministro delle Finanze a difesa del proprio interesse mi sembra davvero esagerato. Ministro Speranza, Ministro Gualtiero, si può ricordare una volta per tutte al Professor Burioni che l’omeopatia e i medicinali omeopatici non rientrano nelle pseudo scienze? Università che aprono master, Ordini dei Medici che organizzano seminari, medici che prescrivono medicinali omeopatici registrati dall’Agenzia del Farmaco, hanno il diritto legittimo di poterlo fare senza essere considerati babbei o sprovveduti. Il loro pensiero vale tanto quanto quello del Professor Burioni che in questo periodo a noi sembra più impegnato nella propaganda editoriale e personale, che nella ricerca medico-scientifica”.