I comunicati stampa e gli appelli di Omeoimprese

Ricerca Censis: il 13,9{9420b2ac011985c9f44e9bd8732bd9e01f4605ac6abd96717ce1ce9646033315} degli italiani si cura con l’omeopatia

La ricerca Censis Trent’anni di ricerca biomedica e di lotta alle malattie: passato e futuro del farmaco presentata a Roma il 15 ottobre ha messo in evidenza che “il 23,4{9420b2ac011985c9f44e9bd8732bd9e01f4605ac6abd96717ce1ce9646033315} degli italiani nell’ultimo anno si è rivolto alle cure alternative, quota di poco inferiore a quella rilevata nel 2001, pari al 23,6{9420b2ac011985c9f44e9bd8732bd9e01f4605ac6abd96717ce1ce9646033315}. Più in dettaglio, nel 2008 è il 13,9{9420b2ac011985c9f44e9bd8732bd9e01f4605ac6abd96717ce1ce9646033315} ad avere fatto ricorso nell’ultimo anno all’omeopatia (era il 13,7{9420b2ac011985c9f44e9bd8732bd9e01f4605ac6abd96717ce1ce9646033315} nel 2001), il 5,1{9420b2ac011985c9f44e9bd8732bd9e01f4605ac6abd96717ce1ce9646033315} a tecniche di manipolazione e massaggio, con un incremento del +1,9{9420b2ac011985c9f44e9bd8732bd9e01f4605ac6abd96717ce1ce9646033315} rispetto al 2001, il 4,1{9420b2ac011985c9f44e9bd8732bd9e01f4605ac6abd96717ce1ce9646033315} alla fitoterapia (+1{9420b2ac011985c9f44e9bd8732bd9e01f4605ac6abd96717ce1ce9646033315}), l,4{9420b2ac011985c9f44e9bd8732bd9e01f4605ac6abd96717ce1ce9646033315} alla pranoterapia o al reiki (+0,2{9420b2ac011985c9f44e9bd8732bd9e01f4605ac6abd96717ce1ce9646033315}); subisce una netta contrazione la medicina cinese, praticata da meno dell’1{9420b2ac011985c9f44e9bd8732bd9e01f4605ac6abd96717ce1ce9646033315} nel 2008, quando era di oltre il 2{9420b2ac011985c9f44e9bd8732bd9e01f4605ac6abd96717ce1ce9646033315} nel 2001.
Continua a leggere

Omeoimprese: eliminiamo le anomalie della legge sui farmaci omeopatici

Omeoimprese, l’associazione che rappresenta l’industria dei medicinali omeopatici in Italia, sottolinea che la produzione dei farmaci omeopatici e la loro vendita è regolata da norme europee e italiane.
Nel 2004 è stata pubblicata la Direttiva Europea sui Farmaci 2004/27/CE, che prevede al suo interno cinque articoli specifici dedicati ai medicinali omeopatici, che tengono debitamente conto delle peculiarità di produzione e di controllo di questa tipologia di farmaco.
Continua a leggere

Sport e Omeopatia

Elisa Rigaudo, vincitrice del bronzo olimpico nella 20km di marcia il 21 agosto, ha dichiarato di essere stata seguita nello staff tecnico anche da un omeopata. A maggio l’azzurra, dopo essersi piazzata 19esima in Coppa del mondo, ha scoperto di avere una bronchite asmatica. “Con delle cure appropriate sono riuscita a rimettermi in sesto facendo anche molto uso dell’omeopatia” ha dichiarato l’atleta, felice del suo grande risultato olimpico.

Omeoimprese per la diffusione dei medicinali omeopatici

Omeoimprese è l’associazione industriale che tutela gli interessi generali nella diffusione dei medicinali omeopatici e antroposofici.
Promuove iniziative per lo sviluppo degli scambi interni e internazionali, direttamente e in collaborazione con altre organizzazioni.
Collabora con le autorità e gli enti competenti per proporre, studiare, formulare norme interessanti il settore, fornendo assistenza anche per la loro attuazione e osservanza.
Promuove tutte le iniziative utili per migliorare la conoscenza e la diffusione dei medicinali omeopatici.

Un nuovo attacco ingiustificato all’omeopatia

Chi ha “curato” la ragazza di 16 anni, morta a Firenze per aver sospeso l’insulina, non era medico e tanto meno omeopata; non sono stati prescritti medicinali omeopatici: dunque perché attaccare l’omeopatia?
La strumentalizzazione delle notizie da parte di alcuni media è l’ennesimo caso di cattiva informazione giornalistica .
Omeoimprese, associazione che riunisce le aziende produttrici e distributrici di medicinali omeopatici, denuncia con forza questo nuovo attacco ingiustificato e privo di fondamento.

Nasce Omeoimprese

E’ nata Omeoimprese, l’associazione che riunisce 18 aziende produttrici e distributrici di farmaci omeopatici e antroposofici in Italia. La nuova associazione è frutto della fusione di Anipro e Omeoindustria.

Continua a leggere